• Home
  • Polocarcere unito

POLO UNIVERSITARIO penitenziario presso la Casa Circondariale LORUSSO e CUTUGNO di Torino


Nel 2018 il Polo Universitario per studenti detenuti per studenti detenuti presso la Casa Circondariale "Lorusso e Cutugno" compie 20 anni.

Dalla firma del Protocollo, avvenuta nel 1998, si sono iscritti circa 150 studenti detenuti e circa la metà ha conseguito una laurea. Sulla scia dell'impegno delle Facoltà di Scienze Politiche prima e in seguito anche di Giurisprudenza, sono attualmente attivamente impegnati a garantire l'offerta formativa presso il Polo i due Dipartimenti di Culture Politica e Società e di Giurisprudenza.

Relativamente all'anno 2017-18:

- in totale gli studenti in carico al Polo, sono 39;

- i nuovi iscritti sono stati 6 (4 Scienze politiche e sociali; 1 Diritto per imprese e istituzioni; 1 Sociologia (Magistrale);

- i loro percorsi di studio si articolano su più corsi di laurea, tra triennale in Scienze Politiche e sociali, tre diverse magistrali del Dipartimento di Culture, politica e società; Triennale, Magistrale e Ciclo unico di Giurisprudenza; triennale in Matematica e triennale in Beni Culturali;

- si differenziano tra studenti ristretti in carcere (28) e studenti che fruiscono di misure alternative (affidamenti in prova o semi-libertà) (10) o hanno scontato la pena, ma proseguono gli studi (1);

- quelli ristretti in carcere si differenziano tra studenti collocati nella sezione del Polo (23), studenti (4) che, per motivi dovuti alle loro specifiche condizioni, si trovano in altre Sezioni dello stesso carcere torinese, cui si è aggiunto 1 studente del carcere di Ivrea.

Negli ultimi quattro anni accademici (2013/14 - 2014/15 - 2015/16 - 2016/17) sono stati laureati 23 studenti: 17 nella triennale di Scienze politiche e sociali; 5 nella triennale in Diritto per le imprese e le istituzioni del Dipartimento di Giurisprudenza; 1 nella laurea a ciclo unico in Giurisprudenza.

Il Polo, fin dalla sua origine, si avvale di un contributo annuale da parte della Fondazione Compagnia di San Paolo, nel quadro della Convenzione generale che regola i rapporti tra la stessa Fondazione e l'Ateneo. Un Protocollo con l'Ufficio Pio della Compagnia e con il Fondo Angelica e Alberto Musy garantisce agli studenti detenuti la possibilità di accedere a misure alternative attraverso l'attivazione di tirocini. 

L'Università di Torino, la prima in Italia ad avviare un Polo Universitario per studenti detenuti, ha nell'ultimo anno attivamente collaborato alla costituzione della Conferenza Nazionale dei Delegati per i Poli universitari penitenziari (CNUPP), istituita recentemente presso la CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università Italiane). Alla Conferenza aderiscono attualmente 27 Università, impegnate in 56 istituti penitenziari con circa 600 studenti detenuti iscritti. Ne è Presidente il prof. Franco Prina, ordinario di Sociologia giuridica e della devianza del Dipartimento di Culture, politica e società, Delegato del Rettore dell'Università di Torino.

 

Approfondimenti:

Intervista al prof. Prina per "La Voce e il Tempo" del 24/06/2018

Sito didattica CPS

Sito Web Conferenza Nazionale dei Delegati per i Poli universitari penitenziari

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:32
Campusnet Unito
Non cliccare qui!