Vai al contenuto pricipale

IL DIPARTIMENTO

Culture, Politica e Società (CPS) è un Dipartimento interdisciplinare, in cui trovano spazio la Sociologia, la Scienza politica e le Relazioni Internazionali, l'Antropologia Culturale e la Storia, gli Studi della Comunicazione e la Linguistica, gli Area Studies e la Geografia. E' uno dei più grandi Dipartimenti dell'Università di Torino ed è appena stato giudicato struttura di eccellenza dall'ANVUR, l'agenzia nazionale incaricata di valutare la qualità del sistema universitario italiano.Articolati programmi di collaborazione lo connettono a prestigiose Università e centri studi appartenenti a tutti i cinque continenti.

Attraverso reti di ricerca nazionali e internazionali, accordi Erasmus, lauree binazionali e Summer School, CPS guarda alle realtà emergenti nel panorama internazionale, dalla Cina all'India, al Myanmar, dalla costa Sud del Mediterraneo all'America Latina, dall'Africa subsahariana all'Oceania, oltre a mantenere solide tradizioni di studio incentrate sulle società, le culture e le città europee. Attento al dialogo con il territorio e la società civile, CPS è tra i Dipartimenti più attivi sul fronte del public engagement, realizzato sia attraverso rapporti con enti pubblici e mondo del lavoro, sia con la continua disseminazione dei risultati della ricerca a un pubblico più vasto.

La sfida raccolta dai docenti e ricercatori di CPS è interpretare un mondo sempre più complesso e accelerato nelle sue dinamiche, indagando la forma e la qualità delle relazioni sociali, i processi di partecipazione o esclusione nell'accesso alle risorse economiche e alla vita politica, accanto alle patologie delle società contemporanee e allo sviluppo sostenibile (CPS ospita, fra l'altro, una Cattedra UNESCO dedicata alle questioni energetiche e partecipa alla rete con cui nel 2016 l'Ateneo di Torino ha vinto la competizione per il bando Food4Future, lanciato dall'Istituto Europeo per l'Innovazione Tecnologica). Particolare attenzione è rivolta al fenomeno delle migrazioni nelle sue molteplici implicazioni sociali, culturali e di policy.

In molti ambiti, i ricercatori del Dipartimento affrontano da diverse prospettive temi in primo piano nell'agenda delle istituzioni pubbliche e private, profit e no profit, con una particolare attenzione alla loro dimensione internazionale. Lo sguardo sulla Società offre contributi per meglio comprendere il rapporto tra giovani e lavoro, così come lo sviluppo dell'innovazione e gli effetti delle tecnologie ICT; approfondisce l'analisi delle basi sociali dell'economia ed esplora le sfide derivanti dall'invecchiamento della popolazione in Europa, indaga la corruzione e le nuove forme della criminalità organizzata. Sul versante della Politica, la ricerca del Dipartimento esplora sia le dinamiche che coinvolgono gli attori rilevanti nei nuovi scenari regionali e globali, tra i quali l'Unione Europea, sia le sfide che interessano le democrazie mature, focalizzandosi sulle campagne elettorali, la partecipazione politica, i problemi della costruzione del consenso e l'analisi delle politiche pubbliche. Infine la ricerca volta a interpretare le Culture contemporanee approfondisce anche la dimensione dell'incontro con l'altro, gli intrecci tra globale e locale, e dunque le forme dello sviluppo e della cooperazione.

Punto di forza di CPS è l'approccio interdisciplinare, che combina teoria e ricerca empirica, metodologie quantitative e qualitative, competenze e punti di vista diversi, coltivati attraverso comparazione, prospettive di genere, analisi storica e processuale dei fenomeni. Una "cassetta degli attrezzi" plurale e flessibile lega dunque tra loro le diverse linee di indagine impegnate a leggere la realtà in movimento che ci circonda.

Accanto alle occasioni di confronto tra studiosi, il Dipartimento ha creato Spazio Pubblico CPS per affrontare, coinvolgendo la cittadinanza, i temi via via più sentiti

Ultimo aggiornamento: 19/10/2018 09:27
Non cliccare qui!