Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Centro "Luigi Bobbio" | Studi & Ricerche

In un’ottica ‘open access’, il Centro Luigi Bobbio pubblica qui report e dati per fornire strumenti utili al dibattito pubblico.

UNIVERSI-DaD.
Gli accademici italiani e la didattica adistanza durante l'emergenza Covid-19


Nel mese di giugno 2020 il Centro Luigi Bobbio ha avviato una ricerca nazionale sull’esperienza di didattica a distanza fatta durante l’emergenza Covid-19. 
La ricerca si basa su un ampio campione di 15 mila docenti e ricercatori delle università statali italiane che, nel 2016, hanno già partecipato ad un’indagine sulle attività di terza missione.
La ricerca è svolta in collaborazione con UNIRES, un centro interuniversitario di ricerca sui sistemi di istruzione superiore, istituito nel 2009, a cui aderiscono le università di Milano, Pavia, Bologna, Firenze, Torino, la Scuola Normale Superiore di Pisa, la Liuc, e la Fondazione Crui.

L’indagine ha una duplice finalità:
- conoscere come le università e gli accademici italiani hanno affrontato la sfida dell’insegnamento a distanza;
- dare voce ai docenti e ai ricercatori, per fare emergere le difficoltà ma anche le esperienze maturate nello scorso semestre.
C’è la convinzione che la raccolta di informazioni di prima mano e delle opinioni di chi ha garantito la continuità didattica durante l’emergenza, possa aiutare gli Atenei italiani a calibrare meglio le misure di accompagnamento al “piano di offerta didattica blended” previsto dal MUR.

La raccolta di informazioni di prima mano e delle opinioni di chi ha garantito la continuità didattica durante l’emergenza potrà aiutare gli Atenei italiani a calibrare meglio le misure di accompagnamento al “piano di offerta didattica blended” previsto dal MUR.

Come ha riconosciuto il Ministro dell’Università Gaetano Manfredi, cogliendo “l’occasione per esprimere vivo apprezzamento e formulare i migliori auguri per il buon esito dell’indagine”, questa ricerca ha “l’obiettivo di osservare e valorizzare, attraverso un’intervista a 15.000 tra docenti e ricercatori, l’esperienza degli accademici italiani e la messa a punto delle misure di attività in e-learning presso gli atenei”.

Scarica il Working Paper

News sul sito di Ateneo

Sviluppo del networking per l’internazionalizzazione nel Sud Est Asiatico

Nel maggio 2018 il Dipartimento ha avviato una collaborazione con la Camera di Commercio di Torino con l'obiettivo di mettere a frutto le competenze e le conoscenze sul Sudest asiatico. Il progetto di ricerca ha dato vita allo Sportello TOASEAN della Camera di commercio di Torino in collaborazione anche con il Torino World Affairs Institute (T.wai). Le attività targate TOASEAN partono dalla ricerca e dalla disseminazione tramite i rapporti sui Paesi focus, all'organizzazione di eventi di alto livello e B2B come i TOASEAN Business Days, per giungere alla formazione con l'innovativo programma TOAsia Export Training ed al sostegno diretto alle aziende interessate ad esplorare la regione tramite condivisione di competenze e consulenza mirata

Progetti di ricerca e alta formazione caratterizzata da un marcato valore applicativo a cadenza annuale con cui il Centro promuove linee di ricerca coerenti con le più significative elaborazioni analitiche europee, nazionali e territoriali (i.e. il Piano Industria 4.0, il Piano nazionale d'integrazione dei titolari di protezione internazionale, l'Agenda digitale europea, la European Social Innovation Competition, la Global Strategy dell'UE, la Belt and Road Initiative cinese...)

Blue Paper CLB-CPS | Lo sviluppo possibile: Il ruolo delle PMI nella società e nell’economia del Piemonte

La ricerca nata dalla collaborazione con «Piccola Industria – Unione industriale Torino» ha realizzato un’ampia indagine sull’opinione pubblica regionale e nazionale, sul tema del modello di sviluppo piemontese. La survey è stata focalizzata su 4 assi tematici: 1) le potenzialità e le criticità del modello di sviluppo del Piemonte; 2) il ruolo delle imprese e degli imprenditori; 3) il ruolo del lavoro; 4) il ruolo delle istituzioni e della governance regionale.

Lo studio indaga l’esigenza di rilanciare lo sviluppo del Piemonte attraverso una cooperazione tra attori pubblici e privati mirata a produrre progetti e beni collettivi. Una governance territoriale capace di creare “valore comune” sia per i cittadini che per le imprese. Ciò richiede un sistema regionale che sia orientato a sostenere la competitività dell’economia e la coesione della società, attraverso la formazione, la ricerca, le infrastrutture e le politiche sociali; ma anche imprese che siano pienamente consapevoli dei loro legami territoriali e delle loro responsabilità nei confronti dell’ambiente e delle comunità locali.

Scarica il Blue Paper

Working Papers CLB-CPS | QUALI-DAD. Una ricerca qualitativa sui significati e le pratiche degli accademici italiani riguardo la didattica a distanza durante l'emergenza Covid-19

ll presente report illustra i risultati di una ricerca qualitativa volta ad indagare in profondità il rapporto degli accademici italiani con la didattica a distanza durante l’emergenza pandemica di Covid-19. Nello specifico, la ricerca ha previsto la conduzione di 18 focus group in diversi atenei distribuiti su tutto il territorio nazionale. In particolare, in ciascuno degli atenei sono stati condotti due focus group, uno con docenti di discipline umanistiche e l'altro con docenti di discipline scientifiche, eterogenei per genere e stadio di avanzamento della carriera, selezionati casualmente a partire dalle liste CINECA. Dall'analisi sono emersi numerosi e interessanti insight, che sono stati raccolti intorno a quattro fuochi principali: 1) Un tema controverso; 2) Una didattica di crisi; 3) La riscoperta della didattica, 4) I timori e le speranze per il futuro.

Scarica il Working Paper

Working Papers CLB-CPS | La didattica a distanza nell’Università di Torino durante l’emergenza
Covid-19

Il Centro Luigi Bobbio continua lo studio e la ricerca sulle attività di didattica "a distanza" (DaD) nelle università italiane. Nel mese di luglio 2020 è stata condotta un'indagine su tutti i docenti dell’Università di Torino, questo è il risulato della ricerca.

Scarica il Working Paper

Working Papers CLB-CPS | Universi-DaD: Gli accademici italiani e la didattica a distanza durante l’emergenza Covid-19

Durante l’emergenza Covid-19, le Università italiane hanno assicurato la continuità della funzione formativa svolgendo la loro didattica “a distanza” (DaD). Come hanno vissuto quest’esperienza i professori e i ricercatori impegnati in prima linea nell’insegnamento? È andato davvero tutto bene? E, soprattutto, finita l’emergenza, che cosa rimarrà di quanto appreso da questa esperienza? È possibile trarne alcuni insegnamenti che possano migliorare la didattica di quella che sarà la “nuova normalità della vita universitaria”?
Per rispondere a queste domande, nel mese di giugno 2020 è stata condotta una ricerca nazionale sulla didattica fatta durante il semestre dell’emergenza. È stato intervistato un campione di 3.398 professori e ricercatori delle università statali che hanno risposto ad un articolato questionario online. Ecco una breve sintesi di quanto hanno detto.
Non è andata male, anzi . . .

Scarica il Working Paper

Lo sviluppo possibile | Il ruolo delle PMI nella società e nell’economia del Piemonte

La ricerca nata dalla collaborazione con «Piccola Industria – Unione industriale Torino» ha realizzato un’ampia indagine sull’opinione pubblica regionale e nazionale, sul tema del modello di sviluppo piemontese. La survey è stata focalizzata su 4 assi tematici: 1) le potenzialità e le criticità del modello di sviluppo del Piemonte; 2) il ruolo delle imprese e degli imprenditori; 3) il ruolo del lavoro; 4) il ruolo delle istituzioni e della governance regionale.

Scarica l'executive summary

Rapporto di ricerca CLB | Le intenzioni di voto dei torinesi a tre settimane dalle elezioni

In vista delle elezioni del nuovo sindaco della città, il “Centro Luigi Bobbio per la ricerca sociale pubblica e applicata” dell’Università di Torino ha svolto un’indagine di opinione intervistando mille torinesi. Non si tratta di un sondaggio elettorale. Il fuoco era un altro: esplorare quali sono i problemi più sentiti dai cittadini e le loro speranze per il futuro di questa città. Alcune domande, tuttavia, avevano una connotazione più politica: il giudizio sulla passata amministrazione, le intenzioni di voto per il sindaco e le eventuali scelte in caso di ballottaggio. In questo breve commento affrontiamo questo secondo aspetto. Mentre sul primo avremo modo di tornare.

Scarica il rapporto

Rapporti di ricerca T.wai-CLB | Drivers of Global Change: Responding to East Asian Economic and Institutional Innovation

The Asia Prospects Program of the Torino World Affairs Institute asked eleven prominent scholars from East Asia, the United Kingdom, Canada, the United States, Brazil and Australia to single out the most relevant East Asian drivers of global change.
As result the Asia Prospects network has identified seven East Asian drivers of global change: state–market relations, digital money, development finance, global value chains, regional institutions, climate change impact and non-traditional security.
Research contributors highlighted the disruptive potential and expected impacts of each driver, as well as identifying the essential elements that may contribute to an effective response; the founding assumption of the analysis is that a functional global economy, supported by sound institutions, is in the interest of all parties.

The research is funded by Fondazione Compagnia di SanPaolo and supported by Banca d'Italia

Scarica l'Approfondimento

Rapporti di ricerca T.wai-CLB | Cina: dinamiche interne, proiezione esterna

Su commissione del Senato della Repubblica, il Torino World Affairs Institute e il Centro Luigi Bobbio hanno realizzato un Approfondimento destinato all’Osservatorio di Politica Internazionale, progetto di capacity-building per lo sviluppo di ricerca policy-oriented in ambito politologico internazionalistico sviluppato congiuntamente dal Parlamento Italiano e dal Ministero degli Esteri e della Cooperazione Internazionale.

L’Approfondimento offre un’interpretazione organica circa le implicazioni internazionali delle trasformazioni evidenziatesi nei sistemi politico ed economico della Repubblica Popolare Cinese dal 18° congresso nazionale del Partito Comunista Cinese (2012). Lo studio si articola in 8 sezioni: 1) dinamiche politiche, ordine internazionale e sicurezza; 2) Quadro economico interno e internazionale; 3) Innovazione e comunicazione; 4) Società civile e parità di genere; 5) Politiche ambientali e governance climatica; 6) La Cina e il vicinato dell’Italia; 7) La Cina nella regione dell’indo-pacifico ; 8) Il ruolo della minoranza cinese in Italia nelle relazioni italo-cinesi.

Scarica l'Approfondimento

Odiare non è uno sport | Il Barometro dell’Odio nello Sport

La ricerca, condotta dal Laboratorio CODER, si colloca nel quadro più ampio delle attività di documentazione e contrasto di fenomeni di odio e discriminazione online realizzate dal progetto Odiare non è uno sport, finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AID 011797) e promosso da CVCS insieme a 13 partner nazionali – fornisce un quadro ampio e dettagliato sul fenomeno dell’hate speech analizzando le conversazioni che si sviluppano a partire dalle notizie sportive pubblicate dalle principali testate giornalistiche sportive italiane (La Gazzetta dello Sport, Tuttosport, Il Corriere dello Sport, Sky Sport e Sport Mediaset) su Facebook e Twitter.

Scarica il rapporto

 

I rapporti AsiaProspects business sono frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Culture, Politica e Società, T.wai, Torino World Affairs Institute e ICCS, Italian Chamber of Commerce in Singapore

AsiaProspects Snapshot | Taking a sneak peek at the future worlds of entrepreneurship in Southeast Asia

What do we mean when we speak of entrepreneurship? We will be focusing on entrepreneurship of opportunity: that is, when people embark on entrepreneurial activity because they identify a unique idea or advantage that they believe will add value to society. This means that not all self-employed or individual owned businesses fall into our purview; we are interested solely in businesses originating from the opportunities that arise from the unique gaps that they identify. The core element here is the voluntary undertaking of risk.

Scarica il rapporto

AsiaProspects business | ASEAN e-commerce: taking stock after one year of COVID-19

When we last analysed ASEAN e-commerce trends it was March 2020, just over one year ago. Few of us, if any, could have imagined then that we were only at the beginning of a game-changing catastrophe that would be remembered for years to come. In the following months, worst-case scenarios came true and the COVID-19 pandemic dragged the world into what is now a radically different reality from the one we knew before. Social interaction, work, travel and many other aspects of our daily lives have changed, some of them forever.

Scarica il rapporto

AsiaProspects business | Agricultural Machinery: Opportunities for italian producers in the Asean region

Agriculture and agribusiness still represent a crucial slice of most ASEAN member countries’ GDP. However, the sector is changing, increasingly leaving behind traditional, labour-intensive production and transformation processes in favour of more advanced and highly technological practices. And it is looking for partners. While the presence of Chinese, Japanese and Indian actors is substantial and well established, there are still golden opportunities out there. In the following lines we will look at the recent trends in imports of Italian agricultural machinery in the region, and also discuss the impact of the COVID-19 pandemic.

Scarica il rapporto

AsiaProspects business | Understanding ASEAN e-commerce: Trends and challenges

The Southeast Asian digital economy will make more than US$240 billion by 2025, of which only US$102 billion will be from e-commerce. With more than 350 million Internet users, the region is going to be the very epicentre of an economic boom, according to a Google research, becoming the world’s biggest Internet retail market. However, the region varies greatly in terms of Internet usage and quality, and e-commerce penetration and readiness.

Scarica il rapporto

AsiaProspects business | The last frontier of Italian luxury: conquering the ASEAN market
Come sono posizionati i produttori italiani di beni di lusso nella gara alla conquista del mercato ASEAN?

Scarica il rapporto

AsiaProspects Snapshot | What Italian agripreneurs need to know about the agrifood sector in the ASEAN region

Agrifood production has increased significantly since the end of World War II, and it is expected to double by 2050. More efficient farm structures, technological innovations and better inputs are among the major contributors to this global miracle.

Scarica il rapporto

AsiaProspects Snapshot | Economy and Organizations Outlook 2025: four scenarios with a global and local (Singapore) focus

How the world will look in future is a topic of interest for all of us, whether we want to make smart investment choices, prepare for the unexpected or create art. We understand that the future is shaped by our choices and by the trends and forces that are set in motion today. These are the driving forces. Some driving forces have greater impact, affecting all levels of society and causing substantial changes, while with some others there is a high level of uncertainty as to what their impact and their future relevance may be.

Scarica il rapporto

I rapporti TO-ASEAN nascono dalla collaborazione con la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino e T.wai, Torino World Affairs Institute, hanno due obiettivi: proporre uno strumento utile alla PMI per sviluppare una strategia di internazionalizzazione vincente nell'area e dare la possibilità alle PMI di aprire una finestra su tre paesi chiave di una delle regioni più promettenti per l’export a livello globale, esplorandone sfide e opportunità.

TO-ASEAN | Singapore Thailandia Vietnam, Opportunità e sfide per le imprese

Singapore, Thailandia e Vietnam sono paesi dalle enormi opportunità sia in termini di esportazioni sia di investimenti, ma ancora poco presidiati dalle PMI italiane.

Scarica il rapporto completo

TO-ASEAN | Malaysia: un paese a forte innovazione con ampi spazi per l’industria italiana
Le opportunità che la Malaysia offre alle imprese italiane capaci di rispondere l bisogno di internazionalizzare il sistema produttivo.

Scarica il rapporto

TO-ASEAN | Indonesia: il mercato più grande e sfidante del Sud-est asiatico

Questo rapporto approfondisce le opportunità offerte dall’Indonesia agli esportatori italiani sia di beni strumentali sia di beni di consumo, ambito in cui i risultati attuali (meno di 80 milioni di vendite nel 2019) sono nettamente al di sotto rispetto alle reali potenzialità del nostro Paese.

Scarica il rapporto

 

Elezioni Europee 2019 | Media, elettori, risultati: le scelte di voto e la copertura mediatica della campagna elettorale

Lo studio mette a confronto l’esito elettorale con la presenza sui media dei leader dei principali partiti e movimenti, i temi trattati e le piattaforme di comunicazione che maggiormente hanno condizionato l’opinione degli elettori.

Scarica il report

E. progettoeccellenza.cps@unito.it

T. +39 011 6708014

Ultimo aggiornamento: 24/09/2021 16:37
Non cliccare qui!